ANCHE IL PANATHLON VOLA A SOCHI

Il Panathlon Club Verona 1954 sarà presente ai giochi invernali di Sochi 2014 come "ambasciatore dello sport".

Verona Città dello Sport

SOCHI 2014

Il Panathlon Verona 1954 Ambasciatore dello Sport

Lunedì 10 Febbraio alle ore 12.40, presso la Sala Arazzi del Comune, l’Assessore allo Sport Marco Giorlo affiderà al Presidente del Panathlon Verona 1954, Federico Loda, la bandiera di Verona da recare alle Olimpiadi di Sochi, alla presenza del Governatore Flavio Zampieri.

La delegazione del Panathlon sarà infatti in visita a Casa Italia nei giorni 14/15 e 16 febbraio, dove consegnerà il vessillo della nostra città, quale testimonianza di Verona Città dello Sport.

Nell’occasione sarà anche consegnata la bandiera del Panathlon Area1, area di appartenenza del Club veronese.

Panathlon International

Il Panathlon è un'associazione culturale in campo sportivo, fondata a Venezia il 12 giugno 1951 dal col. Mario Viali e altri 24 fondatori fra cui il conte Ludovico Foscari che ne ha proposto il nome e coniato anche il motto.

L'associazione Panathlon International, cresciuta dapprima in Italia, è divenuta internazionale a partire dal 14 maggio 1960. Panathlon International è il Movimento riconosciuto dal CIO, fin dal 1982, come associazione benemerita della cultura dello sport, ed è associata a Sport Accord, International Council of Sport Science and Physical Education (ICSSPE) e Comitato Internazionale per il Fair Play (CIFP).

Finalità

Lo scopo del Panathlon è l'affermazione dell'ideale sportivo e dei suoi valori morali e culturali, quale strumento di formazione ed elevazione della persona e di solidarietà tra gli uomini e i popoli. Pertanto il Panathlon si propone di:

  • favorire l’amicizia tra tutti i panathleti e quanti operano nella vita sportiva;
  • diffondere a tutti i livelli, con azioni sistematiche e continue, la concezione dello sport ispirato al fair play, quale elemento culturale degli uomini e dei popoli;
  • promuovere studi e ricerche sui problemi dello sport e dei suoi rapporti con la società, divulgandoli nell’opinione pubblica in collaborazione con la scuola, l’università ed altre istituzioni culturali;
  • partecipare alla elaborazione delle normative sportive, intervenendo nei procedimenti di proposta, consultazione e programmazione nel campo dello sport, con le modalità previste dai singoli ordinamenti nazionali e regionali;
  • adoperarsi affinché la possibilità di una sana educazione sportiva venga garantita ad ognuno, senza distinzione di razza, di sesso e di età, soprattutto attraverso la promozione di attività giovanile e scolastica, culturale e sportiva;
  • incentivare e sostenere, quale insieme di Clubs di servizio, le attività a favore dei disabili, e quelle per la prevenzione della tossicodipendenza ed il recupero delle sue vittime, le iniziative di solidarietà con i veterani sportivi, la promozione e la realizzazione dei programmi di educazione alla non violenza e di dissuasione dal doping;
  • sostenere il Movimento Olimpico nelle azioni concordanti con le finalità dell’Associazione;
  • promuovere l’espansione del movimento panathletico in tutto il mondo mediante la costituzione di nuovi Club.

Panathlon International Club di Verona 1954

Il Panathlon Verona, fondato nel 1954, il cui primo storico presidente fu Giorgio Mondadori, opera sul territorio veronese collaborando da sempre con i diversi Assessorati allo Sport succedutisi nel tempo.
Il Panathlon Verona ha ricevuto diversi premi ed attestati per l’attività sin qui svolta. Tra queste l’iniziativa più conosciuta è stata “Tribuna fair Play”, svolta in collaborazione con il Comune di Verona e l’Hellas Verona, e per la quale fu attribuito dall’International Committee for Fair Play un riconoscimento internazionale.

Il 27 febbraio 2012 il sindaco Flavio Tosi ha sottoscritto la “Dichiarazione del Panathlon sull’Etica Giovanile”.

L’attuale presidente del Panathlon Verona 1954 è Federico Loda.


06 febbraio 2014

Notizia redatta da Redazione