IL TENNIS INTERNAZIONALE A CORTINA

La perla delle Dolomiti ha ospitato uno spettacolare torneo internazionale ATP di tennis. Matteo Viola sfiora l'impresa e si ferma in semifinale.

È finito in semifinale il sogno di Matteo Viola, troppo forte Melzer. Anche in questo match il tennista di casa, come nei quarti, è stato costretto spesso a fondo campo, non riuscendo ad imporre il proprio gioco. Primo set da incubo terminato 6-2 per Melzer che è sembrato superiore soprattutto dal punto di vista fisico comandando il gioco da fondo campo e lasciando le briciole all’avversario.

Nel secondo Viola ha forzato molto di più da fondo campo ma la foga nel voler recuperare gli ha fatto commettere tuttavia qualche errore di troppo. È mancato forse di lucidità in alcune fasi clou del set e le poche volte in cui è andato a rete ha messo un po’ di paura a Melzer.

Viola non ha certamente demeritato ma l’austriaco è stato di un livello superiore. L’italiano, nonostante un divario tecnico evidente, ha tuttavia creduto di portare il proprio avversario al terzo set. Finisce invece con una sorpresa la finale di doppio.

I favoriti del torneo, testa di serie nr. 1, De Waard/Mclachlan, perdono contro Melzer/Andreozzi. Il punteggio finale (6-2, 7-6) non lascia molto spazio ai commenti. Il duo austriaco-argentino ha dimostrato maggior solidità. Un miglior percentuale sulla prima di servizio ma anche una buona intesa di squadra. Hanno saputo controllare il gioco aggressivo della coppia anglo-nipponica e colpire quando era necessario.

La vittoria finale è sicuramente meritata, e per Melzer non è ancora finita giacché sarà in finale anche nel singolo.

 

(foto: RDOphoto)

 

 

Davide Caldelli - Panathlon Club “Gianni Brera – Università di Verona”

 

 

Vuoi contattare la redazione di Panathlon Planet? Scrivi a redazione@panathlonarea1.it

03 agosto 2017

Notizia redatta da Redazione