RUNNING PARIGINO

La Ville Lumière offre una serie di eventi e itinerari per tutti gli amanti del running. Perché non organizzare un bel viaggio nella capitale francese in occasione delle maratone dei prossimi mesi?

Parigi è una città tutta da esplorare a piedi e, perché no, anche di corsa: i più sportivi ameranno scoprirne gli angoli meno conosciuti correndo lungo i percorsi offerti dai numerosi parchi urbani e dai meravigliosi giardini lontani dal traffico. E chi vuole provare il brivido della competizione non dovrà perdersi le prossime maratone in programma: professionisti del running o semplici corridori “della domenica”, c’è sempre un buon motivo per... correre a Parigi.

MARATONE

Dopo il grande sucesso dello scorso anno, che ha visto la partecipazione di ben 27mila corridori, il prossimo autunno la Capitale francese ospiterà la 39^ edizione della maratona 20 Kilomètres de Paris, in partenza l'8 ottobre alle 10 dal Pont d’Iéna, il ponte che collega il Trocadéro alla Torre Eiffel. L’evento - nato nel 1979 da un’idea dello sportivo francese Michel Jazy - negli anni si è affermato come uno degli appuntamenti più attesi e festosi della scena sportiva parigina. Dopo musica, cinema e fumetto, il tema di quest’anno è quello della Street Art. Ma non solo: lungo tutto il percorso - che si snoda tra le strade cittadine, lungo il Bois de Boulogne e la Senna - un intrattenimento musicale allevierà le fatiche dei corridori e terrà compagnia agli spettatori.

Domenica 5 novembre sarà invece la volta della Ekiden de Paris, la maratona organizzata dalla Fédération Française d’Athlétisme in collaborazione con il Comune di Parigi. Maratona a staffetta originaria del Giappone, l’Ekiden parigina è lunga 42,195 chilometri e prevede la partecipazione in squadre da sei elementi. L’appuntamento è per tutti alle 9 presso Pont d’Iena: grazie alle brevi distanze che devono essere percorse, la gara è accessibile ai corridori provetti come agli amatori, principianti, famiglie, giovani e meno giovani ... tutti possono partecipare e vivere i luoghi più belli della città da un diverso punto di vista.

La maratona più famosa della Capitale è, in ogni caso, la Paris-Versailles, corsa di sedici chilometri, giunta alla sua quarantesima edizione, in programma il 24 settembre: a fronte dei 25mila partecipanti già iscritti con mesi di anticipo, gli organizzatori hanno dovuto chiudere le registrazioni. Chi non è riuscito a iscriversi in tempo non potrà gareggiare, ma perché non andare a sostenere i partecipanti con un bel tifo? E poi, per soddisfare la voglia di corsa, basterà scegliere uno dei tanti percorsi che la città offre...

DOVE CORRERE E ALLENARSI

Uno dei luoghi più suggestivi dove allenarsi a Parigi è Parc des Buttes-Chaumont, un giardino pubblico situato nella zona nord-est della città. Correre qui - e, perché no, camminare o andare in bici - riserva molte sorprese, soprattutto agli amanti della natura: all’interno dell’area, infatti, sono presenti numerose specie di piante, come un olmo della Siberia, un platano orientale del 1862 e un cedro del Libano piantato nel 1880. Per riprendere fiato e rilassarsi, niente di meglio che le sponde del lago, le cui acque sono accarezzate dai rami di una rigogliosa sophora. A fare da colonna sonora, il cinguettio del gran numero di volatili di differenti specie presenti nel parco. Ultima chicca: il Tempio della Sibilla, noto per sorgere sul centro di un pentagono mistico, offre una vista magnifica sulla città. Per un defaticamento davvero spettacolare...

Da mettere in lista per un workout en plein air anche il Coulée verte René-Dumont (la ex-Promenade Plantée), fondata nel 1988 da Philippe e Jacques Mathieux Vergely lungo la vecchia linea ferroviaria sopraelevata che collegava Piazza della Bastiglia a Varenne-Saint-Maur, un po’ come la High Line newyorkese. Un passaggio lungo 4,7 chilometri in mezzo ai palazzi ma, al contempo, completamente immerso nel verde, tra piante di ogni genere: rose, ciliegi, noccioli, viti e persino bamboo. Dal Tunnel Reuilly fino al Bois de Vincennes è presente anche una pista ciclabile.

Una corsa rigenerante nel più antico giardino di Parigi? Si può fare: il Jardin des Tuileries - realizzato nel XVII secolo su progetto dell’architetto André Le Notre - con la sua “architettura verde” geometrica in stile francese è uno dei luoghi più amati dei parigini e più visitati dai turisti, essendo situato nei pressi delle principali attrazioni della città. Dalle aiuole dell’Arc du Triomphe du Carrousel fino a Place de la Concorde, passeggiare e camminare per il Jardin des Tuileries permette di immergersi in un ambiente ricco di arte e storia, tra gruppi di statue allegoriche realizzate da artisti del calibro di Rodin, Giacometti e Jean Dubuffet. E per ristorarsi dopo l’attività fisica, senza rinunciare a un brivido di meraviglia, è possibile ammirare la città dall’alto della ruota panoramica.

Ultimo ma non ultimo, il Parc Rives de Seine, esteso su entrambe le rive del fiume, è il luogo ideale per un bell’allenamento ma anche per una semplice passeggiata all’aria con tutta la famiglia: 10 ettari dedicati sia alle attività sportive - con ampi percorsi pedonali, campi da bocce o calcetto - che al relax grazie a punti di ristoro, spazi verdi (ben milleduecento metri quadrati di prato) e giochi per bambini.

Informazioni sulle manifestazioni e i percorsi citati:

MARATONE:

• 20 kilomètres de Paris: www.20kmparis.com

• Ekiden de Paris: www.ekiden-paris.fr

• Paris-Versailles: www.parisversailles.com/site/en

 

LUOGHI DOVE CORRERE E ALLENARSI:

• Parc des Buttes-Chaumont: www.parisinfo.com/musee-monument-paris/71468/Parc-des-Buttes-Chaumont

• Coulée verte René-Dumont: www.parisinfo.com/musee-monument-paris/71237/Coulee-verte-Rene-Dumont-ex-Promenade-Plantee

• Jardin des Tuileries: www.parisinfo.com/musee-monument-paris/71304/Jardin-des-Tuileries

• Parc des Rives de Seine: https: www.parisinfo.com/transports/163277/Parc-Rives-de-Seine

 

Per ulteriori informazioni:

Barbara Lovato  barbara.lovato@atout-france.fr

Dragonetti&Montefusco Comunicazione  info@dragonettimontefusco.com

 

 

(fonte: UFFICIO STAMPA PARIS ILE DE FRANCE)

 

Vuoi contattare la redazione di Panathlon Planet? Scrivi a redazione@panathlonarea1.it

03 agosto 2017

Notizia redatta da Redazione