Sitema Integrato di Servizi Chioggia

Consegna all’Amministrazione Comunale di Chioggia della relazione relativa al progetto sociale Sistema Integrato di Servizi - Città dello Sport, del Turismo e d’Acqua.

 

In data 29 maggio 2013 è stata protocollata ( n.p. 0022552 ) e consegnata direttamente nelle mani del Sindaco di Chioggia Avvocato Giuseppe Casson la relazione relativa al progetto sociale S.I.S. - Città dello Sport, del Turismo e d’Acqua.

 

Boscolo Rossano ( Delegato CONI Chioggia ): L’obbiettivo della relazione è quello di mettere il progetto all’attenzione dell’Amministrazione Comunale di Chioggia e provare a definire il ruolo che devono assumere il sistema sportivo, il sistema economico-turistico e quello delle Istituzioni Pubbliche per cercare di sviluppare una programmazione integrata che consenta di elaborare un’offerta del territorio funzionale alle esigenze di pratica e di benessere dei cittadini, ma anche ai bisogni dei turisti che scelgono la destinazione di viaggio legata allo sport da praticare.

 

Lo sport rappresenta sicuramente un’opportunità di sviluppo per il turismo e la promozione del territorio. Sono molteplici possibilità: eventi a larga base di partecipazione e quelli ad elevato contenuto tecnico ed alto impatto mediatico; offerte di attività in ambiente naturale su percorsi ed in ambienti definiti ed offerte di praticare sport liberamente. L’evento sportivo, la realizzazione e la gestione di strutture sportive, l’erogazione di un servizio sportivo e tutte le attività ad esso direttamente connesse, producono potenziali ritorni economici per gli organizzatori, favoriscono la promozione del territorio, contribuiscono al sostegno dei servizi ricettivi e turistici, ma anche e soprattutto alla creazione di nuove opportunità lavorative e professionali.

 

Nella relazione si indicano le linee di indirizzo e si propongono delle soluzione ad alcuni nodi cruciali quali la ubicazione ( Isola dell’Unione ampliata o Parco degli Orti ) della struttura e il reperimento delle risorse economiche.

Naturalmente non ci fermiamo a questo primo step formale, con il consenso del Sindaco Giuseppe Casson si cercherà di costituire nel prossimo mese di giugno una TASK FORCE ISTITUZIONALE tra enti pubblici competenti in materia e soggetti privati per porre le basi concrete per l’avanzamento del progetto.

 

Alberto Elia ( Panathlon Chioggia ): il progetto proposto ha una grande importanza per il ruolo sociale, formativo ed educativo che lo sport riveste. Oggi più che mai è necessario ed indispensabile prevenire il disagio giovanile con politiche di socializzazione e aggregazione fondate sul rispetto della persona (propria e altrui) e delle regole (etica e fair play).

E' indispensabile pensare allo sport come strumento che genera cultura; è indispensabile e improcrastinabile fare cultura dello sport. Il valore aggiunto di questo progetto, vera e propria scommessa di crescita e sviluppo della Città è proprio la capacità di fungere da catalizzatore di proposte turistiche, culturali, commerciali e sportive. E' necessario "vedere lungo", credere che lo sviluppo di questa città è prima di tutto crescita e sviluppo dei cittadini, in particolare dei giovanissimi. Ludis Jungit