Il giornalismo di Gianni Brera

Ultima tappa nel sud per Cucine & Cantine

BRERA: CUCINE E CANTINE

Ancora un viaggio nell'enogastronomia breriana dove sapori e colori si uniscono allo sport

Continua la nostra avventura nelle migliore osterie e locande  di tradizioni culinarie e sportive, in giro nella nostra meravigliosa Italia.

Siamo a Mercogliano, contea d’Irpinia, lungo le rotte enogastronomiche tracciate da Brera.

         Sport e cucina, nel nome del grande Gianni, possono trovare rapide sintonie. Soprattutto quando a farla da tramite è uno sport come il rugby capace, come pochissimi altri, di affratellare chi lo pratica. Tra il Veneto e la Campania, per esempio, la sintonia è scattata da tempo proprio grazie alla palla ovale. Da una parte Treviso, Rovigo, Padova e Verona, dall’altro Benevento e Avellino. Ed è proprio alla periferia del capoluogo irpino, nell’antico borgo di Mercogliano, che la cultura del rugby trova gli interpreti più fedeli alle istanze breriane. Vi si accede attraverso una fitta rete di viuzze e scalinate dopo aver varcato l'antica Porta dei Santi, risalente al XI sec. In questo contesto straordinario  si trova l'osteria I Santi. Il locale è ricavato dalla ristrutturazione di due antiche grotte, che fanno da imperitura cornice con le loro pareti in pietra viva perfettamente conservate; si presenta così, come un luogo ameno, sobrio ed elegante.

Silvy Annese e Federico Grieco

         Padroni di casa i fratelli Emilio e Federico Grieco, quest’ultimo ex giocatore di rugby con la grande passione della cucina. Alle loro spalle l'esperienza ricca e variegata di una famiglia di osti da quattro generazioni. Il legame tra la cucina irpina e lo sport è fortissimo: I Santi è sponsor della locale squadra di rugby, ma non solo; è anche un piccolo ritrovo frequentato anche da calciatori e atleti. Recentissima la presenza dell’intera squadra del Napoli, i veneti Christian Maggio e Matteo Gianello in testa.

         I menù stagionali sono gustosi e innovativi. In inverno: involtini di lardo con fagioli, fusilli con porro, fusilli radicchio e stilton con noci, coscia d'anatra all'arancio, foglia di verza con salsiccia, frittella di zucca con amaretto e porcini, composta di mallone con pane cafone fritto, cinghiale all'aglianico. In estate: pasticcio di carciofi, lasagnole ai fiori di zucca, maialino ai fichi, faraona farcita con tartufo estivo.

   Vittorio, taglia rugbystica, esperto di pasticceria

         Tra la scelta dei dolci vi segnaliamo mousse di ricotta e cioccolato fondente, raviolone di pasta frolla con fragoline di bosco, semifreddo al torroncino. Particolare attenzione merita la cantina, dove è possibile degustare oltre i migliori vini italiani e francesi, vini locali rinomatissimi come il Taurasi, il Greco di Tufo e il Fiano di Avellino. Sapori semplici e antichi, degni rappresentanti di una terra ricca di storia e di tradizioni tutte da scoprire e ritrovare: l'Irpinia. Bon appetit! Alla prossima avventura.

 

Osteria I Santi, via S. Francesco,17 (borgo medievale di Capocastello)

83013 Mercogliano (AV) Tel 0825 788776

04 novembre 2011

Notizia redatta da Silvy Annese